Ristorante Pappagallo Bologna

Storia

E’ Ezio Salsini l’ultimo condottiero del Ristorante Pappagallo, dopo quasi un secolo di storia del locale sotto le due torri di Bologna. La sua esperienza nel mondo della ristorazione comincia nel 1955 al Ristorante Diana in via Indipendenza come cameriere, prima di fare un intensa esperienza a Parigi nel 1957 dove impara alcune tecniche di alta cucina francese. Dalla Francia torna al Diana fino al 1965 quando prende in gestione la Trattoria Lino fino al 1971 per poi dirigere il ristorante La Cesarina in centro a Bologna. Nel 1976 abbandona La Cesarina per aprire la Rosticceria Iagus mentre inizia a gestire il Ristorante 4 Stagioni, fino ad approdare nel 1980 al Tre Frecce alla Corte Isolani in pieno centro storico. Ma il suo sogno fin da giovane è sempre stato quello di rilevare il Ristorante Pappagallo e guidarlo verso l’alta cucina tradizionale bolognese. E 26 anni fa, nel 1989 il suo sogno si avvera, diventando il secondo titolare più longevo del locale dopo i fratelli Zurla che furono i primi fondatori del Pappagallo nel 1919 gestendolo per ben 59 anni fino al 1978. Tra gli Zurla e Salsini si avvicendano altri proprietari prima dell’arrivo di Ezio che lo vede subito impegnato anche come Presidente dell’unione cuochi di Bologna. Salsini da qualche anno si è ritirato lasciando la guida alla famiglia, che continua a portare alto il nome del locale cercando di mantenere il ristorante come punto di riferimento della città e della cucina tradizionale bolognese.